I CONFLITTI INTERIORI E LE LORO ORIGINI

by saracalloni
Buongiorno e ben arrivato luglio, con l’arrivo di questo mese arriva anche un nuovo trimestre e con lui un nuovo argomento per noi.
Il terzo punto molto importante, oserei dire imprescindibile da prendere in considerazione per poter raggiungere l’assertività sono i conflitti interni.
Perché è imprescindibile parlare di questi conflitti?
Per prima cosa perché affliggano tutti. Tu puoi avere più o meno chiarezza nella tua vita, puoi avere più o meno autostima, però in quanto essere umano ti ritrovi a combattere giornalmente con quella vocina dentro di te che ti dice che devi fare una cosa piuttosto che quell’altra.

Riuscire a comprendere e gestire i conflitti interiori è uno dei passi fondamentali per poter essere la persona che sei e che vuoi essere.

Ma iniziamo dall’inizio, che cosa sono i conflitti interiori?

Semplicemente è quando una parte di te è in contrasto con un’altra parte di te.

Per molto tempo si è avuto l’immagine del diavoletto e dell’angioletto sulla spalla che cercano di guidare la tua vita verso il bene o verso il male.
In realtà non è così, in questa guerra non è così distinguibile il bene e il male, spesso tutto sembra bene o tutto sembra male, ma allora da dove vengono queste voci? E chi dobbiamo ascoltare?
Più aventi cercherò di darti una risposta ma continuiamo ad analizzare la situazione.
Sono convinta che anche a te è successo di sentire sentimenti contrastanti, pensieri contrastanti, sensazioni contrastanti…

La nostra vita è caratterizzata da vere e proprie guerre ogni volta che ci troviamo di fronte a prendere una determinata decisione.

Prova a guardare indietro nella tua vita e ti renderai conto di quante volte ti sei ritrovata a doverti schierare in una o in un’altra fazione comandata da uno o un altro pensiero.
Ma cosa succede quando siamo in questo momento di lotta interiore?
Siamo invase dal dubbio, sentiamo una forte incoerenza con noi stesse, abbiamo una tremenda paura di seguire il pensiero sbagliato, ci ritroviamo bloccate nella stessa situazione per molto, molto tempo senza possibilità di proseguire e ci sentiamo eccessivamente e profondamente stanche.
Vado consumando tutta la mia energia per cercare di capire quale sia la scelta migliore per me, mi rendo conto che le scelte a mia disposizione sono assolutamente opposte allora molto spesso arriva la domanda: ma chi sono io se sono capace di pensare a queste due cose che vanno in contrasto tra di loro? Eppure penso questo… però penso anche quest’altro… e ho fatto questo e anche quello… MA COME E’ POSSIBILE?!?!?!? E se poi mi rendo conto che ho scelto la strada equivocata? Forse è meglio che non faccio nulla e aspetto a vedere come vanno le cose, magari arriva la risposta a tutti i miei dubbi…
Che mi dici, hai mai sentito qualche cosa di simile ripetersi nella tua testa?
Bene! Ben venuta nel team, sappi che questo succede a tutti, però quasi nessuno sa come gestirli e oggi voglio aiutarti proprio in questo.
A cosa ci servono questi conflitti interiori?
Beh per quello che ho potuto vedere sulla mia pelle e su quella delle mie clienti ogni conflitto interiore ci serve per crescere.

Tutte le volte che superiamo un conflitto aumentiamo la nostra consapevolezza e cresciamo.

Ma da dove derivano? Perché abbiamo questi conflitti?
Per quello che mi riguarda i conflitti interni nascono da tre situazioni:
  • 1. Quando ci occultiamo
  • 2. Quando abbiamo paura
  • 3. Quando abbiamo vergogna
Nel primo caso ci nascondiamo dal mondo utilizzando sempre più maschere che ci mettiamo una sopra all’altra per cercare di apparire migliori di quello che pensiamo di essere.
Nel secondo ci sentiamo attanagliati dalla paura e quindi cerchiamo tutti i modi possibili per non avvicinarci a ciò che ci spaventa.
Nell’ultimo caso invece, quando vogliamo uscire da quello che è il nostro ambiente, da quello che le persone che amiamo si aspettano da noi ci sentiamo diversi e questo ci genera una grande vergogna che ci fa pensare di aver pensato nella strada sbagliata.
In queste tre situazioni il nostro livello di stress è alle stelle e non possiamo fare a meno di sentire questa incoerenza in noi stesi perché davanti a noi si aprano due o più opzioni da scegliere.
Per quanto mi riguarda il caso in cui ho dovuto lavorare di più su me stessa e sui miei clienti è il primo perché anche nei due casi seguenti quello che facciamo è mettere una maschera per non far vedere al mondo che abbiamo paura o che proviamo vergogna.

E’ proprio per questo che in tutte le mie formazioni presto molta attenzione a quelle che sono le maschere e sopratutto a come prevenirle, per me è molto importante essere e non apparire.

Se vuoi sapere di più della mia lotta interiore e hai piacere di leggere un libro sotto l’ombrellone puoi trovare il mio libro a questo link:
Bene adesso andiamo a vedere quali sono i principali conflitti interiori che ho sperimentato e che ho visto nei miei clienti.
  • Immagine Subcosciente VS Vero Io. Quello che la maggior parte delle persone chiamano mente contro cuore o cosciente contro subcosciente.
  • Energia Maschile VS Energia Femminile. Quello che è la razionalità contro la creatività, l’organizzazione contro l’empatia.
  • Bambino interiore ferito. Questo a vederlo così non sembra una lotta, ma ti assicuro che può generare una grande guerra dentro di te, perché dentro ognuno di noi c’è un bambino che vuole essere ascoltato e noi siamo abituati a zittirlo con parole e punizioni atroci e questo lo porta a ribellarsi.
Per poterti spiegare al meglio questi conflitti interiori e darti una pista per poterli soluzionare, ho bisogno di molto più tempo e molte più parole quindi mi prendo la libertà di rimandare al prossimo articolo, quindi mi raccomando, non perdertelo!

Nell’attesa ti do la possibilità di leggere il mio libro “Il viaggio – Lotta contro la bestia interiore”, lo puoi trovare al seguente link:
Spero che questo articolo ti sia utile per aumentare la tua consapevolezza, se ti è piaciuto ti chiedo di condividerlo con i tuoi amici per poter aiutare anche loro.

Grazie, Grazie, Grazie.
Un forte abbraccio
Sara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies