L’ARMA SEGRETA PER DISTRUGGERE IL SENSO DI COLPA

by saracalloni
Buongiorno, oggi è la festa dei lavoratori e io voglio parlarti del sentimento più difficile da superare, almeno per me, voglio parlarti del senso di colpa.
Per anni ho avuto questo sentimento a farmi compagnia e più cercavo di liberarmene e più diventava grande, fino a che, finalmente, ho incontrato l’unica arma che può distruggerlo.
Ma andiamo per gradi, perché voglio parlarti del senso di colpa?
Come ben saprai in questo trimestre parliamo di autostima e di come puoi fare per aumentarla in modo da essere sufficientemente forte per poter avere una vita assertiva.

La colpa è uno dei maggiori ostacoli per avere una buona autostima.

Da dove nasce la colpa?
Il senso di colpa può nascere da molte situazioni, molte parole, anche da un semplice sguardo, però in ognuno di questi casi arriva dalla profonda convinzione di aver commesso un errore.
Nella nostra cultura ci insegnano a cercare e sottolineare con una bella penna rossa tutti gli errori che commettiamo. Ci hanno installato questo programma sin da quando eravamo dei neonati. Una delle prime cose che ci hanno detto i nostri genitori è “questo non si fa” “questo non si tocca, è cacca!” e quando non gli davi retta… Sculaccione o punizione!!!

Questa è la risposta automatica che il nostro cervello ha assimilato…

ERRORE→ PUNIZIONE

Adesso non abbiamo più i nostri genitori che ci infliggono punizioni, allora nasce in noi questo sentimento perché sappiamo di aver sbagliato però nessuno ci da la punizione per “rimediare” a quell’errore.
Allora cosa facciamo?
Semplicemente ci puniamo da sole. Però questa punizione non è ufficiale o oggettiva, non c’è nessuno che ci dice che con quella punizione ci liberiamo del peso di quell’errore.

Quindi il senso di colpa non ci abbandona mai e continuiamo a punirci come meglio possiamo.

Prima di continuare vorrei farti una domanda: Pensi veramente che con una punizione si possa rimediare agli errori commessi?
Guardiamo questo esempio: Un bambino gioca in casa con la palla, anche se la mamma più e più volte le ha detto di non farlo. Si fa prendere dall’entusiasmo e lancia la palla troppo forte e va a finire sopra il vaso di cristallo che la mamma aveva ricevuto in regalo, dalla nonna, per il suo matrimonio. Il vaso cade e va in frantumi.
La mamma, sentendo il rumore, corre a vedere quello che è successo, inizia a gridare al figlio e lo mette in punizione condannandolo a due settimane confinato nella sua stanza a studiare.
Secondo te ha rimediato all’errore? Il vaso si è ricomposto? Ha riconquistato la fiducia di sua mamma? Ha capito il vero motivo per cui è pericoloso giocare a palla in casa?
A te spetta la risposta.
Che cosa porta il senso di colpa nella nostra vita?
Come abbiamo visto il senso di colpa ci porta a cercare una punizione, e la punizione più grande che ci infliggiamo è il rinunciare alle cose che ci fanno felici.
Ovviamente NO Sara, io cerco sempre di essere felice ma…
Mi sembra già di sentirti. Questa è l’azione del senso di colpa.
Quello che metti dopo quel MA è il risultato della tua punizione. Siamo noi che permettiamo a quelle persone, a quella situazione o a quel difetto di impedirci di raggiungere la felicità.

Essere felici è uno stato d’animo, è una cosa soggettiva che è dentro di te e solo tu hai il potere di decidere di essere felice o no.

Il senso di colpa ti ricorda che hai commesso un errore, il tuo cervello ti ricorda che se hai sbagliato devi subire una punizione, però la punizione sembra non essere mai abbastanza, quindi il senso di colpa aumenta e sfocia nella convinzione di NON MERITARE LA FELICITA’.
Quindi ogni volta che cerchi di raggiungere la felicità e qualche cosa si mette nel mezzo, sappi che è la risposta al tuo senso di colpa. Quindi cosa possiamo fare per eliminarlo?

L’arma segreta per sconfiggere il senso di colpa è il PERDONO.

Il perdono è quella cosa che ci aiuta a rimediare ai nostri errori, perché se sei in preda alla colpa non puoi pensare con lucidità perché solo starai cercando la punizione, però se riesci a perdonare e perdonarti potrai vedere le cose con più chiarezza e riuscirai così a trovare una soluzione per quell’errore e in più riuscirai a capire seriamente se quello è un vero errore o no. Perché nella maggior parte dei casi ci assumiamo anche le colpe degli altri, trasformiamo una semplice differenza in un errore.
Ad esempio se io sono abituata a vedere che tutti intorno a me, quando inizia a piovere, corrono per cercare un riparo penso in automatico che il fatto di non correre è un errore. Di fatto, in determinate condizioni, è scientificamente provato che se corri quando piove ti bagni di più. Quindi in questo caso quello che può sembrare un errore è in realtà la cosa più giusta da fare.
Quindi come possiamo fare a perdonarci?
Ci sono veramente tante tecniche che ci posso aiutare a lavorare il perdono, per quello che mi riguarda ci sono 4 passi importanti da seguire:
  • Assimilare il fatto che ogni errore ci serve a crescere
  • Comprendere cosa volevo che fosse differentemente
  • Agire per cambiare il risultato
  • Ringraziare e amare se stessi per aver sbagliato, perché così abbiamo potuto migliorare
Il perdono è veramente un passaggio fondamentale per poter aumentare la tua autostima, perché ti aiuterà a cancellare quel passato pesante che non ti fa avanzare per poter lasciare spazio a tutto il bello e nuovo che meriti nella tua vita.
Spero veramente che questo articolo ti sia utile, se è così ti invito a condividerlo con i tuoi amici per aiutare anche loro.
Un forte abbraccio
Sara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies